Libreria Editrice OssidianeLibreria Editrice Ossidiane

L’Erba delle Donne: Maghe, Streghe, Guaritrici – La Riscoperta di un’Altra Medicina

L'Erba delle Donne: Maghe, Streghe, Guaritrici • La riscoperta di un'altra medicina - presentazioneL’Erba delle Donne : Maghe, Streghe, Guaritrici – La Riscoperta di un’Altra Medicina

Domenica 2 Dicembre 2018 alle 16.00
presso la Libreria Le Pagine sul Lago in Via G. Marconi 19 – 06065 Passignano sul Trasimeno (PG)

Relatrice: Silvia Pietrovanni

L’Erba delle Donne: Maghe, Streghe, Guaritrici
La riscoperta di un’altra medicina
Autori vari
Libreria Editrice Ossidiane

«Le donne fanno nascere i bambini dei poveri, vanno a cercare gli alimenti selvatici e le erbe medicinali, curano i malati e i feriti (…). Sono le Sibille che si rifugiano nelle grotte per sfuggire alle persecuzioni, sono le veggenti e le fattucchiere che contrappongono simboli dialettici di realtà produttive all’autoritarismo patriarcale dei padroni, sono le guaritrici, levatrici, ostetriche, erboriste, conciaosse, veterinarie, naturaliste, astrologhe, metereologhe, farmaciste e medichesse, chirurghe (…). Sono tutte le streghe contro le quali si scatena il potere (…) e la strage delle streghe si prolunga nei secoli che vedono sorgere la scienza moderna».
(Joyce Lussu)

Questo libro contiene undici ricerche sulla storia delle donne nella difesa della salute, dimostrando come, pur se la classe dirigente si è storicamente servita della medicina accademica, enormi masse, sottoalimentate e supersfruttate, hanno sempre cercato di difendere «empiricamente» il loro bene più prezioso, la salute appunto. Recuperare il passato, in questo caso, vuol dire riappropriarsi di una creatività che le donne hanno espresso per secoli, per ripensarla ed usarla in modo adeguato ai problemi di oggi.

Silvia Pietrovanni - FitocomplessaSilvia Pietrovanni, Rieti 17/08/1980. Si Laurea in Letteratura italiana nel 2003, si specializza in Didattica dell’italiano e in editoria e comunicazione. Studiosa e appassionata di miti antichi, medicina delle donne e di cure naturali.
Nel 2010 inizia l’attività drammaturgica e fonda il progetto Anemofilia Teatro. Il suo primo testo, Bada-mi, sulla condizione delle badanti in Italia, vince nel 2010 il premio Borrello/Etica in atto (Pescara) ed è edito da Progetto Cultura nella collana “Scena muta”.
Il progetto Anemofilia teatro si concentra sulle tematiche di genere: Il testo “H2SO4” vince il premio InediTo (Fiera del libro di Torino) nel 2014 e viene premiato nuovamente al teatro Argentina di Roma come II classificato al premio Donne e Teatro, ricevendo anche il sostegno della Onlus Smileagain. È pubblicato dall’editore Borgia.
È finalista al premio “Cavea delle Arti” 2018 e Fuis 2017 con il monologo “Piantata in asso”, rivisitazione del mito di Arianna.
Il testo drammaturgico “Herbarie”, che ripercorre la storia di 3 erboriste medievali all’epoca dell’Inquisizione, viene riscritto in forma di racconto e vince nel 2015 il Premio Streghe di Montecchio (Viterbo) ed è pubblicato nel 2016 dall’editore Fefè.
Ha lavorato come libraia e come mediatore culturale con bambini e adolescenti.
Dal 2011 tiene corsi di avvicinamento all’erboristeria in Italia con il nome di Fitocomplessa (WebYoutube).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per qualsiasi ulteriore informazione, è possibile contattarci via email, all’indirizzo info@ossidiane.it

Modalità di acquisto

Argomenti: Incontri,

Commenti

Comments are closed.