Libreria Editrice OssidianeLibreria Editrice Ossidiane

Heidegger, l'Introduzione del Nazismo nella Filosofia

Titolo originale: Heidegger, l'introduction du nazisme dans la philosophie. Autor des séminaries inédits de 1933-1935

di
Editore: L'Asino d'oro edizioni
Prezzo: € 30,00

Informazioni: nota della curatrice Livia Profeti, prefazione all'edizione italiana di Emmanuel Faye, premessa e introduzione dell'autore, traduzione Francesca Arra la traduzione è stata condotta sulla seconda edizione del 2007, collana: Le Gerle n° 8. - pp. 508, Roma
Stampato: 2012-04-01
Codice: 978886443047

...Studiato questo volume non sarà più possibile negare l'imbarazzante profondità e persistenza del coinvolgimento filosofico di Heidegger con il nazionalsocialismo di Hitler..(Hermann Philipse, Utrecht University)

I rapporti di Heidegger con il nazionalsocialismo non sono riconducibili al temporaneo disorientamento di un uomo la cui opera filosofica continuerebbe a meritare ammirazione e rispetto – come molti ancora sostengono. Emmanuel Faye, senza mai separare riflessione filosofica e indagine storica, propone una lettura degli scritti di Heidegger che rivela quanto egli si sia impegnato per introdurre i fondamenti del nazismo nella filosofia e nell'insegnamento. Nel suo seminario hitleriano dell'inverno 1933-34, Heidegger identifica il popolo con la comunità di razza e sostiene che sia necessaria per il III Reich una nuova nobiltà, esaltando l'eros del popolo per il Führer. Successivamente, dopo il 1935, il suo nazismo invece di affievolirsi si radicalizza: nel giugno 1940 presenta la motorizzazione della Wehrmacht come "atto metafisico"; nel 1941 definisce la selezione razziale come "metafisicamente necessaria"; infine, dopo la disfatta del nazismo, le sue prese di posizione sul nazionalsocialismo e i campi di sterminio andranno a nutrire i discorsi dei movimenti revisionisti e negazionisti. Con questa opera, già pubblicata in molti paesi e finalmente anche in Italia, Faye rende evidente il fatto che Heidegger, partecipando all'elaborazione della dottrina hitleriana e ponendosi egli stesso come guida spirituale del nazismo, invece che arricchire la filosofia ha distrutto, attraverso essa, ogni forma di pensiero e di umanità.

Emmanuel Faye è professore di Filosofia moderna e contemporanea all'Università di Rouen e autore di diverse pubblicazioni sulla filosofia rinascimentale francese e su Cartesio. Per le sue ricerche critiche su Heidegger, nel 2011 è stato insignito dall'Accademia brasiliana di filosofia del dottorato honoris causa. Il suo volume Heidegger, l'introduction du nazisme dans la philosophie è stato premiato nel 2009 dalla rivista ForeWord come uno dei Book of the Year per la filosofia.

Il volume è disponibile in copia unica

Libro che può recare eventuali tracce d'uso.

Aggiungi al carrello - Add to Cart Modalità di acquisto Torna alla pagina dei risultati
30,00 new EUR in_stock