Libreria Editrice OssidianeLibreria Editrice Ossidiane

L'Uso dei Piaceri - Storia della Sessualità 2

Titolo dell'opera originale: L'Usage des Plaisirs

di
Editore: Giangiacomo Feltrinelli Editore
Informazioni: traduzione dal francese di Laura Guarino, in copertina: foto di Antonia Mulas, dal Volume Eros in Grecia edito da Mondadori. - pp. 264, Milano
Stampato: 1984-09-01
Codice: 978880708020

L'uso dei piaceri e il secondo volume di quella “Storia della sessualità” di cui Michel Foucault aveva esposto ne La volontà di sapere (1976, Feltrinelli 1978) il progetto iniziale: comprendere come, nelle società occidentali e moderne, si era costituito qualcosa di simile a una “esperienza” della “sessualità”, nozione familiare e tuttavia apparsa solamente all'inizio del XIX secolo. Parlare di sessualità come di un'esperienza storicamente singolare ha richiesto di ricostruire i percorsi del “Soggetto desiderante”, risalendo dall'epoca moderna, oltre gli inizi della tradizione cristiana, fino all'Antichità classica. L'uso dei piaceri, appunto, entra nel vivo della rappresentazione delle pratiche e delle teorie sessuali nella città greca, e dà così concreto avvio a un'opera storiografica dall'ambizione assolutamente unica: non più indagine parziale o settoriale sui problemi della sessualità, essa presenta globalmente la genealogia dell'esperienza più ignota, anche quando più esibita, della nostra cultura e della nostra storia, offrendoci al contempo una sorta di specchio delle radici più remote e cancellate della logica degli odierni comportamenti sessuali.
La morte, sopraggiunta improvvisa nel giugno di quest'anno, non ha impedito a Michel Foucault di portare, se non a compimento, ad avanzata elaborazione questo suo impegno durato un decennio. Insieme con L'uso dei piaceri egli ha potuto licenziare per la stampa La cura di sé (in corso di traduzione da Feltrinelli), il terzo volume che estende la “Storia della sessualità” al mondo greco-romano nei primi due secoli della nostra era, e ha lasciato i materiali per un quarto volume, Le confessioni della carne, sui primi secoli del cristianesimo.

Michel Foucault, nato a Poitiers nel 1926, filosofo, archeologo dei saperi, saggista letterario (Raymond Roussel, da Feltrinelli i suoi Scritti letterari), professore nella più prestigiosa istituzione culturale francese, il Collège de France, dal 1963 è autore di alcune opere di importanza fondamentale nell'attuale cultura, che stanno avendo anche negli Stati Uniti un'eccezionale influenza. Tra i suoi scritti sono di più rilevante interesse filosofico Le parole e le cose, L'archeologia del sapere, L'ordine del discorso, e più significativi dal punto di vista storico, oltre alla Storia della sessualità, La storia della follia, La nascita della clinica, Sorvegliare e punire.

Il volume non è disponibile

Libro che può recare eventuali tracce d'uso.

, new EUR in_stock